Rifugio Monte Torla


PAGINA IN AGGIORNAMENTO
 

 
Un'antica Malga con casara posta ai confini della Lessinia orientale, lungo la Via Vicentina dove tre provincie, si incontrano, luogo di passaggio, tra la val di Chiampo e la Val d'Adige.
E' stato recuperato l'antico rudere, oramai abbandonato a se stesso, con meticolosa pazienza, restaurato, utilizzando il materiale reperibile in loco, le antiche pietre un tempo parte del pozzo e della casata, ritornano ad una nuova vita, ed anche se vogliamo una nuova luce, per offrire ai turisti un punto di accoglienza  e ristoro in questo angolo "povero" e spesso dimenticato della Lessinia.

Il rifugio dispone di servizio cucina
A disposizione 8 posti letto
Attrezzato di locale invernale
 
Foto: rifugiomontetorla.it
 

Il Rifugio è posto nell'estremità Orientale del parco della Lessina a 1385 msl sul confine tra Verona e Vicenza. Costruzione rimodernata conservando tutta la struttura originale composta da una stalla, da una casara e casa. I materiali impiegati sono per la quasi totalità recuperati in loco, tetti in Pietra rispettano fedelmente l'ambiente Montano della Lessina Orientale. La struttura è adibita a rifugio Alpino con la possibilità di mangiare e pernottare.


Per Info e prenotazioni chiamare 3408029769
Sito web: rifugiomontetorla.it


I SENTIERI
 
 
 
Madonna delle Lobbie   Foto Marco Malvezzi
 
Seguendo gli evidenti sentieri di collegamento tra le malghe è possibile raggiungere la cima del monte Lobbia e percorrere un itinerario ad anello per il piccolo altopiano.
Inoltre l'Alpe è attravaersata dalla famosa Via Vesentina che permetteva il collegamento tra la lessinia vicentina con quella verenese e il territorio trentino d'oltreconfine.
Recentemente il versante meridionale di Cima Lobbia è stato sfigurato dalla costruzione di un percorso di sci nordico.
 
Da vedere 
La Contrada Pagani e la fontana
La Madonna delle Lobbie
Le tipiche Malghe e l'alpeggio
Il presepe vivente nel periodo natalizio
Bolca e i suoi fossili


indietro pagina aggiornata 2017-09-25