157 Boale dei Fondi


Segnavia Cai: 157
Dislivello: 780 m
Ore: 3.00, in senso inverso 2.30
Lunghezza: 6200m
Difficoltà: Escursionisti Esperti , Impegnativo
Competenza: SAT Vallarsa




Itinerario
Passo di Campogrosso - Sella del Rotolon - Boale dei Fondi - Bocchetta Fondi - Bocchetta Mosca - Rifugio Fraccaroli.
Dislivello (fino al rif. Fraccaroli) m 780
Il tracciato fa parte dal Sentiero Europeo E5
l'itinarario da parte del Sentiero della Pace



Descrizione
Dal Passo di Campogrosso nei pressi del Rifugio Giuriolo 1464m, il sentiero segue la strada fino a deviare tra una ben segnalata via tra i pascoli  dell'alpe ove iniziano altri itinerari tra cui il percorso strorico, per proseguire e superare il vicino Passo della Regina e puntando verso Sud-Ovest aggirando Cima Postal si raggiunge Passo Buse Scure 1475m ore 0.10 dove si incontra proveniente dal Rif Battisti il 143B Variante della Mole .
Il sentiero continua percorrendo alcuni tratti nel bosco giungendo alla Sella del Rotolon 1523m ore 0.30, ove inizioa il sentiero 195 Alto del Fumante .
Superata la sella il sentiero attraversa l'ampio ghiaione che scende dal Prà dei Angeli, dove si collega il 157A Collegamento Malga Storta 1602m ore 0.40 da malga Storta, superato il bivio si entra alla base del Boale dei Fondi fino a raggiungere una parete ove si stacca il percorso 158 del Vaio dei Colori 1690m ore 0.50.
Si continua svoltando verso Sud e affrontando i ripidi tornanti tra i mughi e le ghiai del Boale mantenendone la sinistra idrografica per poi quasi in sommità passare dall'altro versante e risalire dall'anfiteatro su di un canalino a Bocchetta dei Fondi 2040m ore 2.00.
Da Bocchetta dei fondi si diramano altri sentieri il 196 per il Passo dell'Obante, e il breve raccordo che porta al sottostante 109 .

L’eccezionale nevicata dell’inverno 2008/09 ha prodotto moltissimi danni alla sentieristica e, fra questi, ha danneggiato in modo irrimediabile anche quel tratto attrezzato della mulattiera scavata nella roccia che dalla Bocchetta dei Fondi porta alla Bocchetta Mosca. Questo ha fatto sì che i responsabili della manutenzione sono stati costretti a chiudere per sempre questo tratto facendo deviare il sentiero su percorso più sicuro.

Dalla Bocchetta dei Fondi 2040 m, ignorato sulla destra l’imbocco dell’ex percorso attrezzato, scartato sulla sinistra il sentiero 196 diretto al Passo Obante (della Sezione CAI di Verona), si seguono in discesa le indicazioni del sentierino (contrassegnato dal n. 157) che cala sul versante di Campobrun e, senza problemi si raggiunge in breve la quota 1985, presso il bivio col sentiero 109 che sale dal Rifugio Scalorbi 2.05. Attenzione: qui il sentiero 109 della Val di Ronchi che seguendo vecchi tracciati di guerra giunge da Passo Pertica termina. Col sentiero 157, si prosegue pressoché in piano verso Nord e si raggiunge la Bocchetta Mosca 2025m ore 2.20, dove da sinistra arriva il sentiero 192 Vallon di Campobrun proveniente dal Rifugio Pompeo Scalorbi e, a destra, confluisce la via ferrata 158 del Vaio dei Colori

Da Bocchetta Mosca, continuando a salire sui tornanti della vecchia mulattiera di guerra, si raggiunge il rifugio Fraccaroli m2230 ore 3.00.
Lungo la salita si incontra una strana scultura che rappresenta un Grifone, probabilmente realizzato dai reparti dell'Impero Austro-Ungarico prima del Grande Conflitto, presenti nella zona di Campobrun

Punti di appoggio
Rif Giuriolo
Rif Fraccaroli
Rif Scalorbi


INFO: Si sconsiglia il percorso in caso di cattivo tempo, neve o ghiaccio vedi meteo e rischio valanghe.
Per lo stato del sentiero contattare sezione CAI di competenza o i gestori dei rifugi.
Consultare il Quaderno dell'escursionista del CAI Tregnago e Cartografica CAI


in verde il tratto di deviazione





indietro pagina aggiornata 2013-10-11



Disqus 1