108 Delle Creste



Segnavia Cai: 108
Dislivello: 750 m
Ore: 2.20
Lunghezza: 3.600m
Difficoltà: Escursionisti Esperti
Competenza: SAT Ala

Questo intineraio si sviluppa nel Nodo Centrale della Carega
 
Itinerario
Rifugio Passo Pertica - Quota 1580 - Costa Media - Cima Madonnina - Rifugio Fraccaroli - Cima Carega





Bellissimo ed impegnativo itinerario che permette di raggiungere cima Carega percorrendo il crinale della Costa Media e ripaga la fatica con stupendi panorami.
Criticità In alcuni punti il sentiero si presenta particolarmente insidioso specie in caso di pioggia o gelate, da evitare in caso di neve e ghiaccio.
Un altro sentiero 108 Val di Penez, ne rappresenta il suo naturale prolungamento, percorrendo il crinale ovest verso Cima Levante e discendendo sulla dorsale della Val di Penez fino a Ronchi.

Descrizione
Il sentiero conosciuto anche come "via delle Creste" inizia dal rifugio Passo Pertica seguendo la strada militare fino al secondo tornante quota 1580m dove si stacca sulla sinistra una ripida e tortuosa traccia che è utilizzata anche come via di ritorno della via ferrata 181 Giancarlo Biasin.
Il sentiero risale il fianco meridionale della Costa Media tra ghiaioni e mughi a più riprese portandoci a quota 2100 ore 1.20.
Durante la salita si superano i ruderi di una antica cava di marmo.
Durante la salita si ha come esclusivo punto di riferimento il monte Plische 1880 che piano piano si vede dall'alto verso il basso.
All'arrivo nel crinale della Costa Media si incontra il sentiero proveniente dalla via alpinistica 193 Angelo Pojesi.
L'itinerario prosegue sul crinale mantenendo quota 2100-2200 superando varie creste.

Verso Cima Tibet Foto Paolo Savio
La Costa Media è una roccaforte che si sviluppa direttamete da Cima Carega in direzione Nord-Est  Sud-Ovest, che delimita la Conca di Malga Posta a Settentrione e Il Vallone di Campobrun - Lagosecco, per terminare nella Cengia di Pertica e nella Valle di Ronchi, Delimita i confini dell'area protetta di Campobrun
E' formata da varie cime tutte sopra i 2000m, che non hanno un nome ufficiale, ma solo uno sterile numero di quota,
Due delle cime sono state soprannominate:
Cima Tibet 2098m ornata da alcune bandierine tibetane, come segno di solidarietà per i fatti avvenuti in Tibet, si sono tenute delle manifestazini di sostegno alla causa.
Cima Madonnina
2140m ore 1.40, con la bella scultura della Vergine come segno di fede e exvoto, nella vicina selletta risale una antica traccia che risalendo da Campobrun porta a Malga Posta (ruderi)
Panorama dalla Costa Media la Conca di malga Posta Foto Marco Malvezzi

L'itinarario continua solcando la il crinale le altre vette per giungere infine al rifugio Fraccaroli 2238m e a Cima Carega ore 2.20
Durante il percorso, specie alle prime ore del mattino, si possono fare incontri con camosci o vederli nella sottostante conca di Malga Posta, inoltre si ammirano vari esemplari di Stelle Alpine.
Durante l'escursione è importante seguire il sentiero, alcuni tratti al di fuori del percorso segnalato sono particolarmente esposti.




punti di appoggio
Passo Pertica
Rifugio Fraccaroli



INFO: Si sconsiglia il percorso in caso di cattivo tempo, neve o ghiaccio vedi meteo e rischio valanghe.
Per lo stato del sentiero contattare sezione CAI di competenza o i gestori dei rifugi.
Consultare il Quaderno dell'escursionista del CAI Tregnago e Cartografica CAI








indietro pagina aggiornata 2012-09-30



Disqus 1