Rifugio Boschetto




L'edificio sorge a 1151 m su di una breve spianata a fianco della strada per Revolto, appena sopra l'area pic-nic attrezzata dalla Forestale, in località le Giare.
La posizione, quanto mai felice, spazia sui vai tormentati che calano dal Monte Terrazzo e sulla Val del Diavolo, offre un valido punto di appoggio per l'inizio e il termime di escursioni nel gruppo del Carega, verso passo Tre Croci e il Monte Terrazzo, e i vicini orti forestali
Di proprieta' privata, offre servizio bar e una attrezzatissima cucina, molto frequentato e facilmente raggiungibile.
chiuso nel periodo invernale
tel: 045/7847005

www.rifugioboschetto.it



come arrivare
superato l'abitato di Giazza, si entra nella foresta demaniale omonima si percorre la strada forestale per circa 6 km, guadagnando rapidamente quota fino ad arrivare in uno spazio aperto, denominato Ponte Revolto, utilizzato come area da pic-nic nei mesi estivi, recentemente messo in sicurezza dal rischio di frane e smottamenti.
si attraversa il ponte guadagnando in salita l'altro versante della valle e dopo alcuni tornanti si inconta sulla destra l'edificio della Dogana, siamo ormai prossimi, proseguendo al Rifugio Boschetto



Itinerari
vari sono i percorsi che si diramano
- sentiero 286 don Domenico Mercanti proseguendo verso nord per il rifugio Revolto e Passo Pertica
- sentiero 288 del Mandriello per il Baito Mandrielo e Passo Malera
- sentiero 185 del Lagosecco direzione Nord per gli Orti forestali e Rifugio Scalorbi
- sentiero 185 del Lagosecco direzione Sud per Giazza
- sentiero 276 delle Molesse per Passo Tre Croci e bivio 283 del Vinter per il Terrazzo
- sentiero Domenico Boschi
il rifugio è toccato dal sentiero europeo E5









DOGANA VECCHIA
il fabbricato denominato “Dogana Vecchia” si trova lungo la strada comunale che attraversa la Foresta Demaniale Regionale di Giazza in Comune di Selva di Progno (VR) entro i limiti del Parco Regionale della Lessinia. Costruito alla fine del secolo scorso, ospitava un drappello di finanzieri per il controllo dei confini di stato, la vigilanza e la prevenzione dei contrabbandieri. Dal punto di vista storico l’immobile risulta essere tra gli edifici più rappresentativi nella Foresta di Giazza.
Grazie ad un finanziamento I.N.F.E.A. e con la collaborazione dell’ARPAV, l’edificio è stato ristrutturato e allestito al fine di adeguarlo alle finalità di Laboratorio Territoriale di Educazione Ambientale e per dotarlo di quella strumentazione che ne consentirà la messa in rete col territorio provinciale e regionale. Veneto Agricoltura



Dogana Vecchia. Lassù, il Plische  -  Foto Marco Malvezzi


ATI Do.Ve
Il sito L’ATI Do.Ve è un’associazione formata dal Centro Turistico Giovanile di Verona, l’Associazione di professionisti Verdi Intenti e il gruppo CTG ACA Lessinia, ed ha come finalità la gestione e la valorizzazione del Centro di Educazione Naturalistica (C.E.N.) Dogana Vecchia di Giazza e del Centro di Educazione Ambientale (C.E.A.) di Selva di Progno; queste due strutture costituiscono il Laboratorio provinciale di Educazione Ambientale afferente alla rete nazionale IN.F.E.A. Seguendo i principi dell’associazione e delle realtà che la compongono, la gestione del le due strutture non può e non deve essere estranea al contesto territoriale, ambientale e storico-culturale in cui queste sono inserite; pertanto diviene fondamentale per l’ATI Do.Ve promuovere la conoscenza della Foresta di Giazza e dell’intera Val d’Illasi.










indietro pagina aggiornata 2012-09-20



Disqus 1