175 Sentiero dell’Emmele



Segnavia Cai
: 175
Dislivello: 920 in salita, 300 in discesa
Ore: 3.20, in senso inverso 2.50
Lunghezza: 6700m
Difficoltà
: EE
Competenza: CAI Montecchio Maggiore - SAT Vallarsa

Itinerario
Rifugio Balasso - Ossari del Pasubio - Strada del Re - Sella dell'Emmele - Forcella del Cornetto - Osservatorio Reale - Selletta Nord-Est



Descrizione

Dal Rifugio Balasso 983m sull'alta Valle Leogra si segue la strada verso malga Prà e abbandonata la strada di segue il sentiero fino a Monte Castelliero, dove si incrocia una strada proveniente da Forte Maso. Si prosegue per il sentiero fino a raggiunge l'Ossario del Pasubio 1217m.

Notte di stelle Foto di Enrico Grotto Ossari del Pasubio Foto di sangiovesediromagna

 Seguendo la Strada del Re in direzione Sud per circa 1km di raggiunge il Vaio Trenche 1328m ore 1.00 che origina direttamente dal Cornetto, nei pressi vi è la sorgente Bante. Si abbandona la Strada del Re per iniziare la salita tramite la mulattiera militare lungo la costa Sud-est del M. Cornetto.
A quota 1472 di innesta il 175A della Loffa.
Si arriva alla Sella dell'Emmele a quota 1675m ore 2.00, da dove arriva il 150 Del Vaio Stretto da Pian delle Fugazze.
Proseguendo su aereo sentiero scavato nella roccia si arriva alla Forcella del Cornetto 1825m, dove giunge il 149 di Arroccamento del Sengio Alto


Il Cornetto dal sentiero Foto Diego Cavion      Dalla selletta dell'Emmele Foto Facchin Mirco

Un tratto servito da corde metalliche aiuta il passaggio di una cengia, oltre la quale il sentiero riprende raggiungendo l'Osservatorio Reale sulla cresta, da dove è possibile con breve deviazione arrivare a Cima Cornetto 1899m ore 2.45.
Seguendo la mulattiera si discende verso la Selletta Nord-Ovest 1585m ore 3.20, ove transita il Selletta Nord-Est 170 Ovest del Sengio Alto

Punti di Appoggio:
Rifugio Balasso
Alpe di Campogrosso



INFO: Si sconsiglia il percorso in caso di cattivo tempo, neve o ghiaccio vedi meteo e rischio valanghe.
Per lo stato del sentiero contattare sezione CAI di competenza o i gestori dei rifugi.
Consultare il Quaderno dell'escursionista del CAI Tregnago e Cartografica CAI



indietro pagina aggiornata 2012-10-05