RIFUGIO MONTE TORLA

Un’antica Malga con casara posta ai confini della Lessinia orientale, lungo la Via Visentina dove tre provincie, si incontrano, luogo di passaggio, tra la val di Chiampo e la Val d’Adige.
E’ stato recuperato l’antico rudere, oramai abbandonato a se stesso, con meticolosa pazienza, restaurato, utilizzando il materiale reperibile in loco, le antiche pietre un tempo parte del pozzo e della casata, ritornano ad una nuova vita, ed anche se vogliamo una nuova luce, per offrire ai turisti un punto di accoglienza e ristoro in questo angolo “povero” e spesso dimenticato della Lessinia.

Il rifugio dispone di servizio ristoro
A disposizione 8 posti letto
Attrezzato di locale invernale

Il Rifugio è posto nell’estremità Orientale del parco della Lessina a 1385 msl sul confine tra Verona e Vicenza. Costruzione rimodernata conservando tutta la struttura originale composta da una stalla, da una casara e casa. I materiali impiegati sono per la quasi totalità recuperati in loco, tetti in Pietra rispettano fedelmente l’ambiente Montano della Lessina Orientale. La struttura è adibita a rifugio Alpino con la possibilità di mangiare e pernottare.

Per Info e prenotazioni chiamare 3408029769
Sito web: rifugiomontetorla.it

I SENTIERI


L’ALPE DI CAMPOFONTANA E LA MADONNA DELLE LOBBIE

Seguendo gli evidenti sentieri di collegamento tra le malghe è possibile raggiungere la cima del monte Lobbia e percorrere un itinerario ad anello per il piccolo altopiano.
Inoltre l’Alpe è attravaersata dalla famosa Via VIsentina che permetteva il collegamento tra la lessinia vicentina con quella verenese e il territorio trentino d’oltreconfine.
Nel versante meridionale di Cima Lobbia è stato allestito un percorso di sci nordico.

Da vedere
La Contrada Pagani e la fontana
La Madonna delle Lobbie
Le tipiche Malghe e l’alpeggio
Il presepe vivente nel periodo natalizio
Bolca e i suoi fossili